Recensione dei cannocchiali da tiro “Night and Day” ATN X-Sight LTV 5-15x e 3-9X

PREMESSA

In questa nuova recensione troverete le mie impressioni e quelle di Marco Isabella riguardo i cannocchiali da tiro notturni digitali della serie ATN X-Sight LTV. Entrambi i modelli sono stati gentilmente forniti da Canicom Srl che è distributore ufficiale dei prodotti ATN.

L’ATN X-Sight LTV 5-15  costa 890 euro, mentre il modello 3-9X ne costa 820.

Prima di iniziare vi propongo di iscrivervi al canale YouTube   e al Gruppo Facebook “Binocoli e ottiche sportive- Opinioni e recensioni” oppure al gruppo  ” Visori termici, visori notturni e fototrappolaggio“.  Vi ricordo, inoltre, che dal 2010 è possibile partecipare al Forum di Binomania.
Buona visione  e buona lettura a tutti voi.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Modello ATN X-Sight LTV 5-15X ATN X-Sight LTV 3-9X
Campo visivo (m) 75 (5°) 140 (9°)
Processore ATN Obsidian LT ATN Obsidian LT
Display 1280×720 HD 1280×720 HD
Estrazione pupillare (mm) 90 90
Memoria Esterna Micro SD 64 GB inclusa Esterna Micro SD 64 GB inclusa
Montaggio Anelli Standard 30 mm Anelli Standard 30 mm
Illuminatore IR Di serie 850 nm Di serie 850 nm
Batteria Interna agli ioni di Litio Interna agli ioni di Litio
Autonomia  + 10 ore + 10 ore
Waterproof Si Si
Temperatura di esercizio (°) -28 + 48 -28 + 48
Dimensioni (mm) 330x55x55 310x55x55
Peso (g) 780 g 745 g


DOTAZIONE DI SERIE

La dotazione di serie comprende, oltre al cannocchiale da tiro, un illuminatore  IR 850, un soffietto oculare di gomma, una custodia protettiva in neoprene e un panno per la pulizia delle lenti. E’ inoltre presente un cavo di ricarica USB-C, un alimentatore 5V 2A  e due anelli di fissaggio da 30 mm,  un anello di fissaggio L-Shape  e un altro anello per il montaggio dell’illuminatore. Entrambi hanno un diametro di 30 mm. Come consuetudine è presente un eccellente manuale d’uso in italiano e il certificato di garanzia Canicom.

ACCESSORI OPZIONALI

A differenza della serie 4K, questo prodotto non è compatibile con accessori: ABL 1000/1500 – X-TRAC – LRF 1000/1500. E’ però compatibile con i pacchi batteria esterni per aumentarne l’autonomia.

MECCANICA E SISTEMA DI MESSA A FUOCO

La prima cosa che  Marco Isabella ed io abbiamo apprezzato dei nuovi  LTV X-Sight è la cura dimagrante a cui sono stati sottoposti, nel senso che questi nuovi cannocchiali con telaio in alluminio temprato, perdendo volutamente alcuni fronzoli digitali sono molto piu’ simili per forma e dimensioni  a un classico cannocchiale da tiro. Pesano infatti, entrambi poco meno di 800 grammi. Il sistema di messa a fuoco è fluido e preciso con la giusta resistenza per non perdere accidentalmente il punto di fuoco.

Fig.1 – Marco Isabella durante il test al campo da tiro, Come visibile l’ATN X-SIGHT LTV è decisamente compatto

La regolazione delle diottrie, invece, avviene ruotando il barilotto dell’oculare. La rotazione è coadiuvato da un sistema di incavi che consente di ottenere un maggior grip anche con i guanti invernali. Ho stimato una messa a fuoco minima di circa sei metri ma per uno strumento ottico del genere non è di certo un fattore essenziale. Gli ATN X-Sight LTV non sono totalmente impermeabilizzati, e non possono quindi resistere a una caduta accidentale in acqua, ma sono protetti per l’utilizzo sotto le intemperie.

OTTICA

La lente esterna dell’obiettivo ha un diametro di circa 35 mm che è un giusto compromesso tra la leggerezza e la sensibilità del sensore utilizzato.

Fig.2- L’obiettivo è dotato di un trattamento multi-strato antiriflesso per garantire un maggior contrasto e il contenimento dei riflessi interni

OCULARE

L’oculare propone quanto visibile all’interno del display 1280×720 HD.  La visione diurna è a colori, l’aggiornamento del display consente di non affaticarsi troppo nell’uso protratto ed è anche possibile regolarne la luminosità.

SENSORE

Il cuore del sistema è affidato a nuovo Obsidian LT Core con sensore QHD (2688×1944 PX)+ M584. Le immagini fornite, anche grazie al display appena citato sono molto nitide e contrastate, anche la visione diurna è molto simile  a quelle delle fotocamere mirrorless di ultima generazione.

Fig.3 – una fotografia ottenuta verso le ore 20 con l’ATN X-SIGHT LTV 3-9X

BATTERIA

Grazie alla minor presenza di impostazioni elettroniche, i cannocchiali termici della serie X-Sight LTV possiedono una ottima autonomia. Tra test al campo da tiro e prove notturne di ripresa video, la durata si è attestata in circa 9.5 ore di utilizzo. Se considerate che spesso di sera le temperature erano comprese tra i +3 e i +5°, mi pare un’ottima prestazione, soprattutto perché questo cannocchiale da tiro, possiede le funzioni di giroscopio 3D,  accelerometro 3D e  registrazione video.

REGISTRAZIONE VIDEO

Seppur sia stato concepito un cannocchiale con pochi fronzoli ATN ha voluto giustamente mantenere il sistema di  registrazione video  con una risoluzione HD (1080 px x 720 px e a 30 fotogrammi al secondi) Questo garantisce una ottima fluidità e una ottima resa dei dettagli.

Fig.4 – La porta USB-C e l’alloggiamento per la micro SD sono protette da due tappi di gomma

MEMORIA

Un altro fattore di pregio di questo prodotto è, come avete letto, la sua dotazione di serie che prevede anche una scheda Micro SD da 32 Gb che è più che sufficiente per qualche notte di utilizzo.

ONE SHOT ZERO

  Un’altra caratteristica che ritengo dia maggior valore a questo prodotto è la presenza della tecnologia “One Shot Zero”, che consente in maniera molto rapida, di allineare il cannocchiale. Si deve semplicemente impostare questa modalità dal menu, sparare e poi allineare con i pulsanti direzionali il reticolo sul punto di impatto preciso. Anche in questo caso mi è parsa una modalità piu’ rapida rispetto all’utilizzo della torretta balistica meccanica. Esiste, inoltre, la possibilità di scegliere quattro reticoli per adattarli alle esigenze degli utilizzatori.

Fig.5 – Un primo piano sui pulsanti dell’ATN X-SIGHT LTV

FUNZIONAMENTO RAPIDO DEL VISORE TERMICO (Impostazione dei pulsanti)

Pulsante Stato di funzionamento Pressione rapida Pressione prolungata
Pulsante accensione
  • On
  • OFF
  • Spegnimento
  • Accensione
Tasto superiore: zoom
  • Zoom
Aumentare diminuire livello zoom
Tasto di sinistra
  • Registrazione video
Avvio o arresto della registrazione Passaggio tra le modalità “foto”  e “video”
Pulsante centrale “menu”
  • Menu
Si accede al menu
Tasto di destra
  • Luminosità
  • Aumento o diminuzione della luminosità
Tasto inferiore
  • Modalità “Night and Day”
  • A modalità attivate si puo’ regolare la sensibilità alla luce (Auto- Alto – Basso)
 Passaggio alle modalità “Diurna” e “Notturna”

DIFFERENZE TRA X-Sight LTV 3-9x E 5-15x

In realtà, come avete presagito, sono bene poche, le uniche differenze riguardano l’intervallo di ingrandimento, le dimensioni e i pesi. La reale differenza tra i questi due cannocchiali è il campo di vista lineare che è maggiore nella versione 3-9X, 9° contro 5°. La maggior grandangolarità del campo potrebbe essere un fattore essenziale in base alle esigenze e allo stile di caccia dell’utilizzatore. Per il resto sono praticamente identici.

MONTAGGIO

GLi X-Sight LTV  si possono montare sia sugli anelli da 30 mm in dotazione che su un anello a “elle” con una guida Picatinny. Non sono dotati di un sistema a sgancio rapido, per questo motivo dovreste smontarli per installare la vostra ottica diurna. Noi abbiamo utilizzato un attacco Contessa, per ovvi motivi di velocità nella fase di montaggio e smontaggio.

Fig.6 – Un primo piano sugli anelli da 30 mm

PRIMO UTILIZZO

I cannocchiali X-Sight LTV si caricano utilizzando il caricatore in dotazione che andrà collegato alla porta USB tipo C. Una carica completa impiega circa sei ore.
E’ necessario formattare la scheda micro SD prima di inserirla (a dispositivo spento).
Qualora il firmware non fosse aggiornato sarà necessario installare l’ultima versione. E’ possibile visitare il sito ufficiale per verificarne la presenza . , salvarlo nella micro SD e poi inserirla nel visore. A questo punto utilizzando la finestra di dialogo “aggiornamento firmware” selezionare “Sì”.   Ad aggiornamento completato il dispositivo si riavvierà. Ricordatevi soltanto di effettuare questa operazione con lo strumento completamente carico perché se malauguratamente dovesse scaricarsi, potrebbe essere un vero problema e sarebbe necessario spedirlo in assistenza ancor prima di esservi divertiti a utilizzarlo.

IMPRESSIONI NELL’UTILIZZO SUL CAMPO

Come anticipato la sua leggerezza e le sue dimensioni e la possibilità di essere utilizzato anche di giorno lo rendono un valido sostituto di un classico cannocchiale da tiro ottico. La qualità diurna garantita dal nuovo sensore e dal nuovo display forniscono quella che io chiamo esperienza visiva di alta qualità. L’estrazione pupillare è ottima anche per gestire il rinculo con grossi calibri. La robustezza del telaio che ricordo è di alluminio temprato consente di montarlo senza remore sulla maggior parte delle armi, anche quelle di alto calibro. La modalità notturna è solo in bianco nero e non è possibile beneficiare di ulteriori palette colore ma la luminosità è facilmente modificabile in base alle proprie esigenze. Per ciò che concerne la resa sul campo da tiro, anche un neofita, grazie alla funzione “One Shot Zero” sarà in grado di allineare il reticolo con un unico colpo. Diciamo che all’atto pratico con soltanto due colpi sparati sarete sicuri di aver ottenuto un perfetto allineamento. Questa è una soluzione piu’ pratica e rapida rispetto a quella ottenibile con le classiche torrette meccaniche.   L’illuminatore IR da 850 nm fornito di serie ci è parso sufficiente per la maggior parte degli utilizzi, tuttavia se si avesse bisogno di maggior potenza si potrebbe comprare, ad esempio, l’ATN 850 Supernova che ho testato qualche mese fa.

Fig.7 – Il paraluce a soffietto svela l’ottima estrazione pupillare di 90 mm

PREGI E DIFETTI

Pregi

  • Prezzo di acquisto
  • Leggerezza
  • Robustezza e finezza dei particolari
  • Ottimo sistema di messa a fuoco
  • Durata della batterie
  • Funzioni essenziali per il tiro sportivo e l’attività venatoria

Difetti

  • Assenza del Wi-Fi, del dual streaming, del “Dot Mil” e della connettività con altri prodotti ATN, ma questa è una scelta voluta per contenere peso e prezzo
  • Qualcuno avrebbe gradito la presenza di altre palette colore per la visione notturna

IN SINTESI

Se mi permettete il paragone, visto che sono anche appassionato di fotografia, gli ATN X-Sight rappresentano il prodotto che  da anni ricerco in una reflex: semplice da usare, robusto, e con pochissime funzioni  ma utili. Così come una reflex dovrebbe servire per fotografare questi nuovi cannocchiali notturni digitali sono nati per consentire di sparare con precisione e sicurezza. Certamente non possiedono funzioni fantascientifiche ma sono una scelta ottimale per quanto riguardo il prezzo di acquisto e le caratteristiche fornite. In sintesi fanno  ciò per cui sono state concepite e lo fanno decisamente bene.

Fig.8 – da sinistra: Marco Isabella e Piergiovanni Salimbeni durante la registrazione della video recensione presso il campo da tiro “La Montagnola” presso il comune di Maccagno con Pino e Veddasca (VA)

PREZZI 

L’ATN X-Sight LTV 5-15  costa 890 euro, mentre il modello 3-9X ne costa 820.

RINGRAZIAMENTI

Ringrazio Marco Isabella per la preziosa collaborazione e il campo da tiro TAV “La Montagnola ” sito presso il comune di Maccagno con Pino e Veddasca per aver fornito gentilmente la struttura.

DISCLAIMER

“Termicienotturni.it” è un progetto editoriale di Piergiovanni Salimbeni – Giornalista Indipendente. I prodotti testati non sono in vendita, sono restituiti dopo la visione e non percepisco nessuna percentuale sulla eventuale vendita del modello recensito.  Canicom  il distributore italiano di questo prodotto   ha inviato il prodotto in visione  lasciandomi libero di citare le mie impressioni imparziali come è dovere di ogni giornalista.

SOSTIENICI! Contribuendo e diventando un sostenitore di Termicienotturni.it ci aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti anche per le persone che non potrebbero permettersi un abbonamento. Grazie anticipatamente




Mi chiamo Piergiovanni Salimbeni, sono un giornalista indipendente iscritto all’Ordine Professionale dei Giornalisti della Lombardia. Sono nato il 17 Febbraio del 1975 e nel 1997 ho iniziato le mie prime collaborazioni editoriali con alcuni mensili nazionali. Mi sono laureato presso l’Università Statale di Milano con una tesi riguardante i danni da inquinamento elettromagnetico e le antenne di Radio Vaticana. Da quasi venti anni mi occupo di test strumentali, ho iniziato con i telescopi astronomici, per poi specializzarmi nelle ottiche naturalistiche. Nel 2012 ho inaugurato le prime recensioni riguardanti i prodotti per la visione notturna. Mi sono specializzato nell’utilizzo dei visori notturni optoelettronici per poi passare ad analizzare i primi visori digitali notturni e i prodotti per la visione termica. Dopo aver curato lo speciale Visione Notturna per la rivista CacciaMagazine e aver creato il gruppo Facebook “Visori termici, visori notturni e fototrappolaggio” ho deciso di lavorare a questo nuovo progetto editoriale per separare questo genere di recensioni dal mio sito www.binomania.it  dedicato ai binocoli, agli spotting scope e ai telescopi astronomici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.